Legambiente: Cinque proposte green per rilanciare l’Italia!

Per rilanciare l’Italia, creare lavoro e rendere l’economia più competitiva e orientata alla salvaguardia dell’ambiente, Legambiente ha presentato ai candidati politici di tutti gli schieramenti un pacchetto di sfide e idee green per la prossima legislatura.

Ecco le cinque proposte dell’associazione ambietalista che guardano al futuro, alcune delle quali sono a costo zero senza creare debito o determinare un aumento della tassazione.

LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI
Legambiente propone una strategia capace di spingere le fonti rinnovabili e di mettere in sicurezza il territorio attraverso progetti di adattamento nei confronti di fenomeni climatici sempre più impattanti.

RIDISEGNARE LA FISCALITA’ IN CHIAVE AMBIENTALE
Un fisco funzionale all’ambiente. Attraverso azioni quali ad esempio la ridimensione dell’Iva sui prodotti sulla base di criteri ambientali e sociali, cancellando rendite e privilegi contro l’ambiente, eliminando tutti i sussidi alle fonti fossili e definendo nuove regole di tassazione più trasparenti e chiare per cave, acque minerali, rifiuti.

PIANO INDUSTRIA 5.0
Incoraggiare lo sviluppo dell’economia circolare, ossia sostenibile e pensata per potersi rigenerare da sola, con un piano di industria 5.0 che aiuti a far decollare su tutto il territorio questo nuovo modello di sviluppo economico.

LE CITTA’
Il rilancio del Paese passa anche dalle città attraverso interventi di rigenerazione urbana, riqualificazione del patrimonio edilizio e dello spazio pubblico.

MOBILITA’ SOSTENIBILE
Legambiente lancia una road map 2030 per la mobilità sostenibile e la lotta all’inquinamento con l’obiettivo di ridurre il parco circolante delle auto per arrivare ad escludere nel 2030 i motori a combustione interna dalla commercializzazione. Nella proposta anche l’estensione a tutta l’Italia del protocollo anti-inquinamento Governo-Regioni, oggi attivo solo in pianura Padana, modificando le accise sui carburanti in modo proporzionale al contenuto di CO2 emessa al litro, a parità di gettito per lo Stato.

Legambiente ai partiti:

(fonte: http://www.repubblica.it)

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi